Queer animation _ Sicilia Queer Film Fest

Il Sicilia Queer FilmFest, unico festival cinematografico internazionale a tematica queer sul territorio siciliano, proporrà una selezione dei corti d’animazione delle scorse edizioni del festival. Introducono Andrea Inzerillo e Tatiana Lo Iacono.


Programma +16

Au Commencement

Au Commencement

Laurent Leprince / Belgio 2011/ 6’

Read more...

Sinossi
Natura o cultura? L’omosessualità come scelta o come destino? Au Commencement rilegge l’annosa questione in veste ironica, andando a pescare nei primi bagliori di vita una lotta senza confini che predeterminerà il futuro della persona.
Giustino l'agnellino nel selvaggio West

Giustino l'agnellino nel selvaggio West

Francesco Guttuso / Italia 2011/ 20’

Read more...

Sinossi
Lo sceriffo è una pannocchia erotomane senza scrupoli. Il cattivo, un peperoncino guatamalteco dedito alla sodomia. Il buono, un cetriolo che rinnega il suo passato… Un western improbabile in un mondo di vegetali inaugura la saga dell’agnellino più sodomizzato della storia del cinema.
The confession of Father John Thomas

The confession of Father John Thomas

Elka Kerkhofs / Australia 2011 / 5’ / v.o. sott. it.

Read more...

Sinossi
Quando ci si ritrova a essere contemporaneamente un prete e un pene, si è inevitabilmente destinati a qualche dissidio interiore. Padre John Thomas vive nell’entroterra australiano e, durante uno dei suoi apparentemente innocenti confessionali, viene pizzicato da Dio che lo spinge a rivelare la sua vera natura. Insieme alle oscene fantasie della sua collega di peccati, Miss Mangiatopa, finalmente riesce ad avere le palle per confessare.
Il mondo sopra la testa

Il mondo sopra la testa

Peter Marcias / Italia 2012/ 12’

Read more...

Sinossi
Cagliari. Siamo in un mondo disegnato e c’è un’identità completa tra leader politico e potere assoluto. E sempre in questo mondo fantastico è possibile che un gruppo di gay, lesbiche e trans rapisca il capo dei capi e chieda un riscatto politico per il suo rilascio. Ma chi ha vissuto di ipocrisia, chi ha fatto della menzogna la chiave del suo successo, potrà mai essere davvero sincero?
I Love Hooligans

I Love Hooligans

Jan-Dirk Bouw / Olanda-Belgio 2013 / 13’ / v.o. sott. it.

Read more...

Sinossi
Nel mondo degli hooligans regna il frastuono dei megafoni della polizia, dei ringhi dei cani antidroga, degli elicotteri che vigilano nel cielo incendiato. Il protagonista di questo film animato sa di essere prima di tutto un vero hooligan, e sceglie il silenzio circa la sua omosessualità. Ma sempre più spesso, tornando a casa dopo le guerriglie contro i tifosi avversari, ci sono serate in cui i sentimenti taciuti urlano.
Ama

Ama

Emilie Almaida, Liang Huang, Mansoureh Kamari, Julie Robert, Juliette Peuportier, Tony Unser Francia 2015 / 3’ / v.o. sott. it.

Read more...

Sinossi
1954: sulle coste giapponesi, una giovane donna americana sta visitando un villaggio con suo marito e un gruppo di amici. Allontanatasi dal gruppo, incontra Namiko, una giovane pescatrice ama. Richiamata dalle incomprensibili parole della giapponese, la donna seguirà la pescatrice in mare e la natura diventerà punto di incontro tra due popoli fino ad allora culturalmente agli antipodi. Un corto animato che mescola efficacemente pittoreschi sfondi basati sugli inchiostri delle stampe artistiche della Ukyo-e con la moderna tecnica di animazione occidentale.
Kurochka Ryaba / Ryaba the Hen

Kurochka Ryaba / Ryaba the Hen

Vasily Kiselev / Russia 2015 / 3’ / v.o. sott. it.

Read more...

Sinossi
In una piccola casetta di campagna vivono la gallina Ryaba e i suoi padroni. Malgrado l’aspetto, però, i vecchietti sono in realtà delle spie mandate dalla CIA in missione segreta per distruggere la Russia, alimentando la propaganda LGBT tra i minori. Ispirato a una vecchia fiaba popolare russa e animato con la tecnica della claymation, Kurochka Ryaba è un corto d’animazione che mescola nonsense e satira in un’efficace critica verso l’insensata politica omofoba nell’odierna Federazione Russa.
Shudo

Shudo

To-Anh Bach, Charles Badiller, Hugo Weiss / Francia 2015 / 2’ / v.o. sott. it.

Read more...

Sinossi
Shudō o l’amore ai tempi dei samurai. Su una collina innevata nei pressi di un limpido lago ghiacciato, i corpi dei guerrieri caduti giacciono immobili come la neve. Sono testimoni di una violenta battaglia tra due nemici, tra due rivali, tra un allievo e un maestro, tra due amanti. Il ricordo si confonde tra i fendenti vibrati, un sorriso si trasforma in un lamento, una carezza in una ferita, la gioia in tristezza, la vita diventa morte.