Carte Blanche _ George Schwizgebel

 

Animaphix omaggia un grande maestro dell’animazione mondiale con una carte blanche di respiro internazionale! Una retrospettiva speciale dedicata a Georges Schwizgebel, durante la quale verranno proiettate le sue opere più celebri, vincitrici di numerosi premi in tutto il mondo. Sarà l’autore svizzero a mostrare immagini ed estratti dei propri film per raccontare al pubblico il suo percorso artistico.

 


Programma +16

Le ravissement de Frank N. Stein

Le ravissement de Frank N. Stein

Svizzera | 1982 | 9’30

Read more...

Sinossi
La lenta costruzione di un’immagine sul ritmo di passi, si conclude con l’incontro del mostro e della sua Sposa.
Musiche: Michael Horowitz, Rainer Boesch
78 tours

78 tours

Svizzera | 1985 | 4’

Read more...

Sinossi
Una ripresa in soggettiva e un’inquadratura fissa si alternano su un valzer suonato da una fisarmonica innesca una breve storia che evoca lo scorrere del tempo.
Musiche: Alessandro Morelli, fisarmonica: Patrick Mamie
Le sujet du tableau

Le sujet du tableau

Svizzera | 1989 | 6’

Read more...

Sinossi
Complice un pittore che dipinge il suo ritratto, un anziano ritrova la giovinezza e viaggia di quadro in quadro, incontrando una sconosciuta in rosso che finirà per ritrovare.
Musiche: Jacques Robellaz
La course à l’abîme

La course à l’abîme

Svizzera | 1992 | 4’30

Read more...

Sinossi
Attraverso un ciclo di sei secondi, un dipinto animato illustra l’estratto di un’opera.
Musiche: Hector Berlioz
Boston Symphony Orchestra, dir. Charles Munch
L’année du daim

L’année du daim

Svizzera | 1995 | 5’

Read more...

Sinossi
Il tragico destino di un giovane cervo ingannato dalle apparenze, basato su un racconto di Liu Zongyuan.
Musiche: Philippe Koller, Quatuor Ortys, sound effects: Nicolas Becker
La jeune fille et les nuages

La jeune fille et les nuages

Svizzera | 2000 | 4’30

Read more...

Sinossi
Le avventure di Cenerentola raccontate in diverse scene attraverso le nuvole.
Musiche: Félix Mendelsshon, Fugue Op.35 No.5, Pianoforte: Louis Schwizgebel, sound effects aggiuntivi: Pete Ehrnrooth
L’homme sans ombre

L’homme sans ombre

Svizzera | 2004 | 9’35

Read more...

Sinossi
Un uomo cede la sua ombra in cambio di ricchezze ma, deluso dal risultato, deve accontentarsi degli stivali delle sette leghe che lo aiutano a ritrovare la strada.
Musiche: Judith Gruber-Stitzer, sound design: Olivier Calvert
Jeu

Jeu

Svizzera | 2006 | 4’

Read more...

Sinossi
Un gioco musicale e visuale che si costruisce e distrugge al ritmo vivace dello Scherzo del concerto per piano n° 2 di Serge Prokofiev.
Orchestre de la Suisse Romande, dir. Philippe Béran
Solista: Louis Schwizgebel, sound design: Olivier Calvert
Retouches

Retouches

Svizzera | 2008 | 5’30

Read more...

Sinossi
Tra il ritmo di un’onda e quello del respiro di una giovane donna addormentata, alcuni dipinti animati si succedono modificandosi a vicenda.
Musiche: Normand Roger
Romance

Romance

Svizzera | 2011 | 7’

Read more...

Sinossi
I segni delle matite, dei pastelli e degli acrilici si dipanano come un vortice sullo schermo, facendo volteggiare lo sguardo dello spettatore in quella che sembra essere una storia d’amore, solamente sognata, tra i due passeggeri di un aereo.
Erlkönig

Erlkönig

Svizzera | 2015 | 5’30

Read more...

Sinossi
Un padre cavalca con il figlio per la foresta. Il bambino malato crede di vedere un Erlking, dal quale è al contempo affascinato e spaventato. Basato sul poema di Goethe “Erlkönig” e sulle musiche di Schubert/Liszt.
Pianoforte: Louis Schwizgebel

 


 

Biografia_Georges Schwizgebel

Georges Schwizgebel è nato in Svizzera nel 1944. Dopo gli studi presso l'Ecole des arts décoratifs di Ginevra, ha lavorato in un'agenzia di pubblicità per diversi anni prima di fondare il GDS Studio con Claude Luyet e Daniel Suter nel 1970. Da allora ha realizzato diciotto cortometraggi d’animazione attraverso la tecnica della pittura. Dal 1986 al 1995 ha lavorato a retrospettive e mostre, tra le altre, a Norimberga, Stoccarda, Tokyo, Osaka, Parigi e New York. Nel 2002 è stato assegnato il premio per il cinema svizzero, il miglior cortometraggio per La jeune fille et les nuages. Tra i suoi lavori più importanti figura anche La Course à l’abîme (1992), classificato tra i cento più importanti film di animazione dal Festival di Annecy.

 

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8